Oltre

partecipo a molti concorsi letterari, soprattutto poesia. Qualcuno l'ho vinto, incredibilmente.. Mi sto dedicando anche alla prosa in questo periodo, per˛ questo racconto breve Ŕ di qualche anno fa.

GAME OVER

Fame. Il coniglio aveva fame.
Quanti giorni erano passati?
Tommy accese lo schermo e lesse un numerino in alto a sinistra: 5 giorni. Bene. Ancora resisteva.
Poi not˛ qualcosa di strano nelle sue zampe. Sembravano scorticate. Pens˛ ad un difetto di definizione, ma in quell'istante il coniglio prese di nuovo a rosicchiarsi le zampe.
Era impazzito per la fame.
Straordinario.
Rest˛ per qualche secondo incantato a godersi lo spettacolo, quindi digit˛ "FOOD" e dette l'invio.
La ciotola si inserý proprio mentre il coniglio si accasciava. Il pelo bianco della testa si tinse di rosso sulla carne viva delle zampe massacrate. Troppo tardi.
GAME OVER.
Il ragazzino ebbe appena un cenno di disappunto, uscý dalla stanza e si diresse in cucina.
Aveva fame.
Aprý il frigorifero: era vuoto. Aprý la dispensa: vuota anche quella. And˛ al rubinetto: niente acqua. Fece per uscire, ma porte e finestre erano bloccate.
Esattamente per 15 minuti cerc˛ sistematicamente una via d'uscita. Negativo. Nessuna soluzione.
Si sedette in un angolo e aspett˛.
8 giorni.
Quando accese lo schermo, lo trov˛ in camera, seduto sul letto. Aveva le dita maciullate. Si era mangiato le unghie ed anche parte di ci˛ che c'era intorno. Il bicchiere sul comodino era vuoto.
Il coniglio allung˛ una zampa sul tasto "WATER". Dal rubinetto uscý dell'acqua. Tommy sentý lo scroscio e si alz˛, ma le gambe deboli inciamparono nel tappeto.
Il coniglio rise sfoderando completamente i suoi lunghi incisivi.
Cominciava ad essere davvero divertente…